SUONI E STRUMENTI (IT)

Jesper Bodilsen SCENOGRAFIE

di Roberto Valentino

Conosciuto dalle nostre parti grazie alla sua appartenenza al Danish Trio di Stefano Bollani, Jesper Bodilsen tiene alta la gloriosa bandiera della scuola contrabbassistica jazz scandinava, quella dei Nils Henning Ørsted Pedersen, dei Palle Danielsson, degli Arild Andersen, dei Lars Danielsson.

Ma oltre ad essere uno strumentista eccellente, il musicista danese è anche un compositore raffinatissimo, nonché leader dalle idee tutt’altro che scontate. E lo dimostra proprio in Scenografie (Silenzio!/Carosello), album in cui Bodilsen è alla guida di due formazioni distinte, entrambe senza batteria: la prima con lo stesso Stefano Bollani al pianoforte e Nico Gori al clarinetto, l’altra con Ulf Walkenius alla chitarra, Peter Asplund a tromba e flicorno e Paolo Russo, pescarese trapiantato a Copenaghen, al bandoneon. In un paio di episodi del doppio CD compare, anche nelle vesti di compositore, il cantautore Joe Barbieri, con la sua particolarissima vocalità dalle inflessioni teatrali.

Come scrive Enrico Rava nelle note di copertina, cioè che colpisce di Bodilsen e della sua musica sono “la delicatezza, la dolcezza, il garbo, la melodia, il canto”. Tutti i brani di Scenografie possiedono quindi spiccate qualità narrative: sono piccole grandi storie raccontate con mirabile sensibilità.

“Jesper è un virtuoso delle emozioni, oltre ad essere un virtuoso del suo strumento”, dice ancora Rava, “E in questo CD ha saputo circondarsi di musicisti straordinari che sono riusciti ad entrare nelle sue composizioni con una incredibile naturalezza”. Da sottolineare la felice prova di Bollani, qui ispiratissimo.